Puglia Cultura e Territorio e “Palazzo Starita”

Intervento di riqualificazione e restauro architettonico dell’immobile.

Puglia Cultura e Territorio, Società strumentale di “Fondazione Puglia”, nell’ambito dei suoi scopi statutari, prevede interventi volti ad arricchire il patrimonio storico – monumentale del territorio pugliese, promuovendo iniziative volte al recupero e al restauro di beni architettonici a valenza culturale.

Infatti, l’articolo 2 dello Statuto della Società contempla, nel suo oggetto sociale, lo svolgimento di attività finalizzate alla diretta realizzazione degli scopi statutari perseguiti da Fondazione Puglia nei settori rilevanti, tra cui: “…L’effettuazione, a beneficio del patrimonio immobiliare, anche se non di proprietà, di interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, di ampliamento, di restauro e risanamento conservativo, di ristrutturazione edilizia, di messa in sicurezza, di messa a norma, nonché di tutti gli altri interventi simili ed affini…”.

Si inserisce nell’ambito delle predette iniziative l’operazione di riqualificazione e restauro architettonico dell’immobile denominato “Palazzo Starita”.

Fondazione Puglia, con atto di compravendita del 29 luglio 2016 ha acquisito il palazzo, storicamente appartenuto alla famiglia Starita per destinarlo alla finalità istituzionale nel settore “arte e attività culturale”, programmando un rilevante intervento di consolidamento statico e riqualificazione funzionale del bene. A tal fine, ha incaricato un gruppo di lavoro, coordinato dal Prof. Ing. Vitantonio Amoruso, di redigere il relativo progetto definitivo. 

Trattandosi di bene immobile sottoposto a vincolo culturale, il suddetto progetto è stato sottoposto alla Soprintendenza archeologica, Belle Arti e Paesaggio per la Città metropolitana di Bari, che ne ha autorizzato i lavori.

Palazzo Starita, con atto del 19 luglio 2019, è stato, quindi, concesso in comodato d’uso gratuito da Fondazione Puglia a Puglia Cultura e Territorio S.r.l., che sta procedendo, ad attuare gli interventi previsti in progetto.
La Società, avendo, tra l’altro, l’onere di provvedere anche economicamente all’affidamento dei lavori, ha invitato alcune imprese dotate delle opportune qualifiche tecniche, a presentare un’offerta tecnico – economica per i lavori a farsi e a redigere il relativo progetto esecutivo.

Palazzo Starita, che delimita Piazza del Ferrarese, completando architettonicamente lo storico Palazzo del Sedile è stato, da sempre uno dei più importanti beni architettonico – culturali della città di Bari.

Torna in alto